E se mai avrò una figlia, vorrei che da me imparasse ad amare.
Forse un po’ meno di quanto amo io, per non correre il rischio che si faccia troppo male. 
Vorrei che non avesse paura, come la sua mamma, di perdere le persone che ama.
Vorrei che non avesse le mie fragilità. 
Vorrei che fosse forte. 
Vorrei che non imparasse a piangere come me, vorrei che desse il giusto valore alle sue lacrime. 
Vorrei che non avesse i miei limiti, vorrei che non avesse le mie paranoie. 
Voglio che mia figlia impari sin da piccola a chiedere “Scusa” solo quando sa di aver sbagliato, e che non lo faccia solo per paura di perdere le persone che ama.
In questo sono categorica voglio che non mi assomigli affatto. 
E se mai avrò una figlia le insegnerò che l’amore, nelle sue varie sfaccettature è uno dei sentimenti più belli che un essere umano possa provare ma non per questo dovrà piegarsi per cercare di ottenerne un po’ di più. 
E se mai avrò una figlia si chiamerà Ginevra. 
Ginevra. 
La bambina che non c’è. 
La bambina che forse un giorno arriverà. 
Quella stessa bambina che un giorno verrà da me, e con tutta la timidezza del mondo mi confesserà di aver fatto l’amore e forse non le piacerà, forse non era come lo immaginava o forse in quel letto, con quell’uomo per la prima volta ci lascerà il cuore e io lì mi ricorderò di me, della mia prima volta, e l’abbraccerò senza dire nulla, 
perchè in quel letto io tanti anni fa il cuore ce l’ho lasciato anche io.

Mammi e bimbo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: