Archivio per luglio, 2010

Posso dormire con te stanotte?

Posted in Senza categoria on 29 luglio 2010 by LadyHawke89
– Posso dormire con te stanotte?

– Sì, amore, ti sveglierai in un letto matrimoniale con me che avrò
i capelli più lunghi, i lineamenti meno duri e tu il sorriso sulle
labbra, sentiremo un bambino piangere ed io roteando gli occhi ti dirò,
"ci penso io amore", ci saluteremo con un bacio ed andremo a lavoro. Il
giorno dopo sarà diverso, i nostri quarant’anni si avvicineranno sempre
più, entrerò in camera di nostro figlio trovandolo a strimpellare la chitarra di suo padre. Sorriderò, con le lacrime agli occhi e lui mi
guarderà chiamandomi povero vecchio, non capirà che lo amo, non capirà
cosa si prova; ma io non andrò a lavoro per andare a vedere le sue
prove, per insegnare a quel ragazzo a suonare, ad essere diverso, e tu
ci guarderai sorridendo, quando sarà ora di pranzo ci chiamerai urlando
dalla cucina, e mi dirai "sei proprio uno scemo….un pazzo"; ti bacerò
e nostro figlio ci chiamerà piccioncini, ma verrà il giorno in cui
torneremo a casa e lo troveremo con i succhiotti sul collo, io
scoppierò a ridere, quel ragazzo dai capelli ricci e castani, e gli
occhi a mandorla, dai lineamenti duri, riderà di me quando gli mostrerò le
mie foto di circa trent’anni prima, tornerà in camera,a bocca aperta,
prendendo la mia chitarra, mettendosi di fronte allo specchio, mormorerà,
"sono uguale a mio padre…" Lo vedremo tornare con i lividi, con i
sorrisi ebeti, con il volto triste, e con la testa fra le nuvole e
sorrideremo assieme a lui amore, ci ricorderemo di noi quando lo
vedremo con la sua ragazza


e ti sussurrerò, ti amo B.


E mentre ci baceremo, si baceranno anche loro, e saranno come uno specchio: noi, trent’anni prima in una Napoli piovosa.



In quello stesso posto, identico posto, stesso sguardo, stesse labbra,
stessa identica passione, stesse parole, i cuori che battono a mille,
quei tuoi occhi stupendi che fissano i miei, ti stringo a me e ti
bacio, come se fosse la prima volta.



*Queste sono le parole che volevo senitre usicre dalla tua bocca…parole che non sentiò mai…e sussurrerai ad un’altra…*

Sei venuto al mio funerale…

Posted in Senza categoria on 29 luglio 2010 by LadyHawke89
Sei venuto al mio funerale,eri con il vestito buono vestito per
l’occasione, ti sei mischiato alla folla e hai assoporato nell’aria il
dolore per la mia perdita, ti sei infilato tra gli amici e i parenti
non riuscivo a smettere di guardarti, il mio viso era privo di emozioni
ma fermo ad aspettarti.

Hai aspettato che mi lasciassero riposare in pace e quando le
porte si sono chiuse tu, che ti eri abilmenteme mescolato al mobilio
della stanza ti sei avvicinato come un cavaliere si avvicina alla dama
prima delle danze, mi han sempre inquietato i tuoi modi garbati, troppo
garbati come se dovessere compattare qualcosa che ti mancava, qualcosa
di sbagliato.

Ti sei avvicinato alla mia bara, io fredda non avevo
reazioni,sembravi stupito nel vedermi cosi, sopraffattto da troppe
emozioni contrastanti, eri arrabbiato,quasi offeso per come mi ero
abbandonata la vita alle spalle, poi rabbia,piacere,bramosia erano
queste le sensazioni di cui ti nutrivi pensando agli instanti che mi
hanno uccisa, tu lo sai è stata la tua mano a seppellirmi in questa
bara maledetta.

Ripensi ad ogni istante in cui la tua mano affondava il coltello
nel mio petto e mi disintegrava il cuore, lo hai fatto per amore
ripetevi, mi amavi dicevi, pensavi che cosi sarei rimasta per sempre
tua, la tua piccola,nessuna sofferenza avrebbe invecchiato il mio viso.

Ora che giacevo sotto di te fredda e morta, ulravo piangevo ti
maledivo ma erano tutti sordi al mio canto, tutti tranne te che godevi
nel sapere che eri l’unico che poteva salvarmi e il tuo potere nasceva
dall’avermi,mi tenevi prigioniera nella tua mente e ogni maledetta
volta mi obbligavi a rivivere quei 3 minuti strazzianti, ci ho messo
tanto a morire ma sono stati solo 3 i minuti che hai affilato su di me.

Nel mio bel vestito nero le guancie sono rosee, che strano non
pensavo si potesse morire e restare umani, restare quasi belli da
vedere,ho gli occhi chiusi ma vedo tutto vedo il tuo alito ansimare su
di me e sfiorarmi il viso vorrei scostarmi ma non posso. Ami sapere che
sei stato l’ultimo a vedermi viva,
mi hai portato via la vitalità che
ti aveva fatto perdere la testa per me.
Ed ora che sono morta nella
stanza buia con i fiori che sanno di morto, ora che non ricordo neanche
chi ero prima, ti rendi conto che anche da spenta sono il tuo sogno
proibito e forse non era solo la vita che ti dava assuefazione ma io
stessa, il mio sorriso,i miei capelli e ora che sono inerme sotto di te
ti rendi conto che tra i due il vero morto sei tu perchè hai ucciso
l’unica droga che ti tenesse in vita. Io dalla mia bara ti osservo
vorrei sorridere nel vedere come ti senti ora che la tua linfa è spenta
e sotto terra. Io dal mio cielo non so più chi sei ho iniziato ad
essere felice. Nel mio cielo ho ritrovato tutto quello che mi avevi
portato via…

Lentamente muoio…

Posted in Senza categoria on 29 luglio 2010 by LadyHawke89
E ho perdonato, ho vissuto, ho creato, ho accettato di fare tutto, di aiutare, di ascoltare gli altri, di soffrire…ma tutto questo è andato perso…
è così che mi ricambi Dio? Fregandotene???
 Mi sono costruita una stupida corazza appuntita, per difendermi dal mondo…ma ho finito per pungere anche chi mi voleva bene….Mi dispiace ma non mi fido più di nessuno….troppe bugie dette…troppe cose nascoste….lentamente muoio…

Sono la tua regina di ghiaccio

Posted in Senza categoria on 29 luglio 2010 by LadyHawke89

Sono la tua regina di
ghiaccio, sono fredda e rigida al sole solo tu sai come si sa
sciogliere la mia anima in un tuo abbraccio, sono di ghiaccio eppure
so scaldarti come nessuna mai era riuscita.

Sono la tua regina di
ghiaccio ridi nel chiamarmi così, giocando sotto le lenzuola, ti
sorrido, ti accarezzo e la tua pelle calda e uminda rabbrividisce… non
è il freddo è l’amore che provi che f
a indietreggiare
ogni singolo centrimetro del tuo corpo, per questo sono la tua regina
di ghiaccio. Sono fredda ma anche il ghiaccio se vuole puo lasciare
scottature come il fuoco…

  

A volte dobbiamo scappare per sentire la mancanza di quello che davamo per scontato

Posted in Senza categoria on 25 luglio 2010 by LadyHawke89

Ho sognato per una vita di
trovare quell’amore passionale, quello unico che si trova solo nei
film, non ho mai preteso la luna e le stelle, ho solo chiesto di
essere felice e ho sbagliato lo ammetto, ho sbaglito a cercare di
essere felice scappando oltre l’orizzonte lontano da casa, sognando
le stelle e pianeti lontani, sicura che la mia felicità era
lontana da qui, non ho mai preteso molto ma ho sempre corso lontano e
ho dovuto correre fino a spezzarmi le ossa delle gambe per fermarmi
un istante e voltarmi e capire, che tu, che sei sempre venuto con me al
cinema, che stavi straiato sull’erba del parco la notte a sognare le
stelle con me…. eri rimasto indietro. Tu che sei sempre stato al mio
fianco a guardare l’orizzonte, ora sei tu il mio orizzonte e ti prego
scusami, ma sono dovuta scappare per capire che eri tu, oltre il cielo
le stelle e il tramonto c’eri tu e solo tu. A volte dobbiamo scappare
per riuscire a vedere cio che è sempre stato al nostro fianco….ma ormai è tardi per tornare indietro…


“L’uomo prima ti dipinge e poi ti scarabocchia”

Posted in Senza categoria on 25 luglio 2010 by LadyHawke89

L’uomo prima ti
dipinge e poi ti scarabocchia
” è quello che ripeteva la
nonna di una mia amica….è una frase stupenda breve ma decisa.
La amo.

Gli uomini sono così…
prima creano il loro ritratto della donna ideale, come deve
essere, come deve sorridere e poi la cercano e quando la trovano e si
accorgono che è sbagiata iniziano ad arrabbiarsi con loro
stessi per aver usato male il pennello sulla tela, per aver sbagliato
i colori, per non averle dato l’anima giusta…forse si erano convinti
di aver trovato quella giusta e hanno scarabocchiato quella
sbagliata. Mi fanno quasi tenerezza, ma un pò mi spaventano,
io da chi sono stata disegnata e perchè? forse mi ha anche
trovata e mi ha fatto un enorme X nera sul volto perchè ero
troppo o troppo poco per lui, sono stata marcata a vita? Vorrei poter
vedere allo specchio se ho dei segni su di me, ma non li vedo, forse
qualcuna sarà fortunata come me, che abbandonata come
immondizia dal mio padrone ho trovato un pazzo sognatore come me, che
ha iniziato a scrivermi sopra, a scarabocchiarmi, ma non con righe e
segnacci, mi ha riempito con una corona di fiori e tanti cuori
palpitanti, mi ha dato colore e amore.

Ci sono tanti pittori, e
tanti modi per scarabocchiare, se potessi mi farei scarabocchiare
sempre da te.

amo essere il tuo dolce
scarabocchio…

 

Venerdì 23 luglio….io e Francesco…

Posted in Senza categoria on 25 luglio 2010 by LadyHawke89

Lui mi accarezzava i capelli
con una delicatezza quasi angelica, non si incastravano le sue dita
tra le ciocche dei capelli, neanche io quando mi pettinavo riuscivo
ad essere tanto gentile con i miei capelli. Era troppo dolce, troppo
delicato, mi spaventava, come mi guardava seduto alle mie spalle
sperando di poter sapere di me ciocca dopo ciocca, avevi uno sguardo
vuoto ma mi piaceva, mi piaceva dannatamente come riusciva a
solleticarmi l’anima con i tuoi modi. Solo ora che raccolgo a
piedi scalzi le scheggie del mio specchio che hai rotto, vedo il tuo
riflesso, quello vero, alle mie spalle non amavi me, non amavi noi….
amavi l’idea di avermi e di potermi girare come una bambola nella sua
perfetta casetta di legno e sapevi toccare la mia anima, la
accarezzavi ciocca dopo ciocca, avresti voluto rubarmela ma per
fortuna i demoni non sono fatti per stare con gli angeli e mi sono
salvata.

Non voglio essere solo una doll….